Tag Archives: lavoro

Un’occhio veneziano guarda il mondo: “Chi lavora è perduto”

Opera prima diretta e personalissima, “In capo al mondo” – ribattezzato in “Chi lavora è perduto” per volere della censura –  si rivela alla Mostra veneziana del 1963 come primo film arrabbiato della storia del cinema italiano, dominato com’è da uno spiccato senso di rivolta e di rifiuto per ogni forma di stabilizzazione sociale, ideologica, istituzionale.

Leggi altro

Charlie non fa surf, l’esordio spigliato di Giuseppe Catanzaro

Eccolo qui Giulio a 25 anni. Siciliano semprepallido di una specie rara, sintesi onorata del fuorisede perfetto, discretamente già laureato in legge, con la marmellata della sua terra nella dispensa. Un’infanzia consacrata al mito di Don Giovanni Bosco e agli inni forzati di una suora cicciona. Adolescente di media turbolenza e una famiglia laggiù al sud che gli vuole bene

Leggi altro