Alicia Vikander nel reboot di Tomb Raider: una Lara agli esordi ripercorre le orme del padre

L’attrice premio oscar interpreterà la celebre archeologa, in un’avventura che la porterà a risolvere il mistero attorno alla morte del padre: pochi giorni fa infatti, è stato rilasciato dalla Warner Bros il trailer ufficiale del nuovo Tomb Raider del regista Roar Uthang, con l’attrice svedese Alicia Vikander, già premio oscar nel 2016 come miglior attrice non protagonista per il film The Danish Girl.

tomb-raiderLa Vikander erediterà dall’attrice Angelina Jolie il ruolo dell’eroina Lara Croft, protagonista del celebre videogame targato EIDOS INTERACTIVE e CORE DESIGN e divenuto saga cinematografica nel 2001 (con i film Lara Croft: Tomb Raider e Tomb Raider: la culla della civiltà). La pellicola uscirà negli Stati Uniti il 16 Marzo 2018, mentre le date italiane sono ancora ignote.

Nel nuovo Tomb Raider di Uthang, Lara Croft è la figlia indipendente di un eccentrico avventuriero svanito nel nulla quando lei era ancora un’adolescente. Oggi ventunenne e senza un reale scopo nella vita, Lara vaga per le caotiche strade di East London come corriere – riuscendo a malapena a pagarsi l’affitto – mentre frequenta delle lezioni universitarie e facendo a malapena in tempo ad arrivare a lezione. Determinata a forgiare la propria strada, si rifiuta non solo di prendere le redini dell’impero di suo padre, ma persino l’idea che lui sia davvero morto. Molti le consigliano di affrontare i fatti e di andare avanti, e la stessa Lara non capisce con esattezza che cosa la porti a voler risolvere il mistero riguardo la morte del proprio genitore.

Andando contro le ultime volontà di suo padre, Lara si lascia tutto alle spalle alla ricerca dell’ultima destinazione in cui l’uomo è andato: una leggendaria tomba su una mitica isola che potrebbe trovarsi da qualche parte nelle coste giapponesi. La sua missione, però, non sarà facile, e già solo raggiungere l’isola si rivelerà estremamente difficile. Improvvisamente, le prove aumenteranno per Lara, che – armata solamente della sua mente acuta, della sua fede cieca e del suo spirito testardo – dovrà imparare a spingersi oltre i propri limiti mentre si avventura nell’ignoto. Se sopravvivrà, allora si sarà guadagnata il suo soprannome, Tomb Raider (predona delle tombe).
L’attrice stessa, che nel film sarà affiancata da Walton Goggins (The Hateful Eight) etomb raider Daniel Wu (Into the Badlands), in alcune interviste parla del suo personaggio, descrivendolo come “fiero, tosto, curioso e intelligente” e di come sia stato intenso e faticoso il training per questo ruolo: “Proprio come in The Wave, abbiamo girato un sacco di scene in acqua. Ho speso gli ultimi due giorni di riprese in una cisterna, in tutto ho passato sedici giorni completamente immersa o addirittura sommersa dall’acqua… Per una scena d’azione, poi, abbiamo usato la sede del rafting dei giochi olimpici a Londra. Mi hanno buttato in quel fiume, con le mani legate, almeno cinquanta volte! In pratica non dovevo recitare, soltanto reagire».
Intanto il web ha già aperto il dibattito attorno alla nuova pellicola, tendendo ad un inevitabile confronto con la storica versione della Jolie. Non resta dunque che attendere l’interpretazione della Vikander per vedere se questa nuova versione dell’avventurosa archeologa soddisferà anche i più affezionati fans della vecchia saga.

Dalila De Giorgi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...